La tessitura muraria ripete l’utilizzo dei materiali della tradizione locale: pietrame squadrato e ciottolame di provenienza fluviale. La torre colombaia del XVI sec., sul vertice Nord-est del fabbricato, si innalza per quattro piani fino al cornicione della colombaia, formato da mattoni posti a dente di sega su due corsi a squadro.